Skip to content

la denominazione: una chiave per la qualità

La qualità vera ci piace ancora di più se viene certificata. Pertanto, produciamo solo vini a denominazione di origine: in questo modo possiamo garantire ai nostri soci che stiamo immettendo sul mercato prodotti davvero di alto posizionamento.

La denominazione è una garanzia, è sinonimo di valore e di autenticità.

La qualità vera ci piace ancora di più se viene certificata. Pertanto, produciamo solo vini a denominazione di origine: in questo modo possiamo garantire ai nostri soci che stiamo immettendo sul mercato prodotti davvero di alto posizionamento.

La denominazione è una garanzia, è sinonimo di valore e di autenticità.

Denominazione di Origine Protetta

È il nome geografico di una zona viticola particolarmente vocata, utilizzato per designare un prodotto di qualità e rinomato, le cui caratteristiche sono connesse essenzialmente o esclusivamente all’ambiente naturale e ai fattori umani. Ogni denominazione di origine protetta prevede un disciplinare più o meno rigido, in cui sono presenti anche parametri molto specifici, come – per esempio – l’esposizione del vigneto.

Può riportare indicazione del vitigno, e può prevedere anche quella di una Sottozona – comune, frazione, podere, fattoria, vigna – che identifica maggiore qualità e vincoli produttivi più restrittivi. 

Le due denominazioni principali, per noi, sono:

barbera d'asti docg

Il vitigno Barbera è, da sempre, protagonista della viticoltura delle nostre colline. L’area compresa tra le province di Asti e Alessandria definisce l’origine di questa denominazione, nella quale rientrano vini che possono avere identità molto diverse tra loro, a seconda della zona di coltivazione delle uve e del tipo di vinificazione. La Barbera d’Asti può infatti essere sia un vino fresco, da apprezzare giovane, sia un vino più strutturato e morbido, se fatto maturare in botti di legno.

Nizza docg

Il Nizza docg è un vino prodotto con 100% uve Barbera provenienti esclusivamente da 18 Comuni tra cui Agliano Terme e Castelnuovo Calcea, nuclei nevralgici della nostra cantina. Il rigore porta alla produzione di un vino di altissima qualità, caratterizzato da un invecchiamento minimo di 18 mesi, di cui 6 in botti di legno. Per la tipologia “Riserva”, il tempo minimo di invecchiamento è invece di 30 mesi, di cui 12 in legno.